Article Marketing e Comunicati Stampa

Lo sapevi che… Informazione Online

Mobilitastudenti.it

Benvenuti nel sito della Mobilità Sostenibile delle Università milanesi.

Se sei qui è perché sei interessato a migliorare la qualità e la sostenibilità dei tuoi spostamenti quotidiani da e verso l’Università.

Abbiamo bisogno della tua partecipazione e delle tue idee, che potrai scrivere
direttamente qui nel sito o esporle durante le giornate di progettazione partecipata e dei sopraluoghi di campus.

Noi raccoglieremo le proposte più condivise e le presenteremo alle istituzioni competenti per una effettiva realizzazione.

Questo progetto è finanziato da Fondazione Cariplo e vi partecipano i principali soggetti istituzionali: il Comune di Milano, attraverso l’Agenzia Mobilità e Ambiente, la Provincia di Milano e le Università milanesi:

  • Università degli Studi di Milano;

  • Politecnico di Milano;

  • Università Cattolica del Sacro Cuore;

  • Università degli Studi di Milano Bicocca;

  • Università Commerciale L. Bocconi.

Il progetto

Il sistema universitario milanese è generatore di grandi flussi di spostamenti nell’area urbana (circa 200.000 persone tra studenti, docenti, ricercatori, personale tecnico e amministrativo).

Un’azione sugli studenti è cruciale sia per gli effetti immediati che può avere sul sistema della mobilità e le ricadute sul territorio, che per la forte valenza educativa.

La Fondazione Cariplo ha avviato nel 2005 il progetto “Mobility Management per il sistema universitario Milanese” con l’obiettivo di:

  • elaborare e implementare piani di azione per la mobilità connessa alle diverse sedi universitarie che ne controllino e ottimizzino i flussi;

  • sviluppare una metodologia esportabile ed esemplare per l’approccio ai problemi di mobility management di funzioni territoriali che sono attrattori di grandi flussi di spostamenti;

  • predisporre piani di monitoraggio degli effetti delle misure intraprese.

    [gnatologia]

Il progetto è coordinato da un tavolo di lavoro dei mobility
manager che coinvolge:

  • i Mobility Manager di:
    o Università degli Studi di Milano;
    o Politecnico di Milano;
    o Università Cattolica del Sacro Cuore;
    o Università degli Studi di Milano – Bicocca;
    o Università Commerciale L. Bocconi;

  • il Mobility Manager di Area della Provincia di Milano;

  • l’Ufficio Mobility Manager dell’Agenzia Mobilità e Ambiente;

con il supporto metodologico del Consorzio POLIEDRA – Politecnico di Milano.

Dopo aver realizzato nella primavera 2006 la prima indagine sugli spostamenti degli studenti alla quale hanno risposto circa 20.000 studenti, si sono definiti gli interventi oggetto di studi di fattibilità mirati, nella prospettiva di giungere ad un’effettiva realizzazione.
Gli interventi su cui si è lavorato sono:

 

  1. incentivazione dell’utilizzo dei servizi di trasporto pubblico e definizione di modalità di agevolazione nell’utilizzo dei mezzi pubblici specifiche per le esigenze delle università;

  2. analisi territoriale dell’accessibilità alle università e definizione partecipata di proposte di adeguamento e organizzazione degli accessi e degli spazi interni alle sedi;

  3. azioni di promozione della mobilità ciclistica:
    - interventi per l’integrazione di percorsi ciclabili;
    - individuazione e organizzazione di spazi protetti per il ricovero delle bici all’interno delle università ma anche ai principali snodi di accesso col trasporto pubblico con l’obiettivo di favorire l’utilizzo della bici anche per
    spostamenti intermodali;
    - organizzazione di strutture di servizio per ciclisti attraverso l’attivazione di una
    rete di ciclofficine;
    - istituzione di un tavolo di lavoro con enti locali e gestori dei servizi nell’ambito del quale promuovere richieste riguardanti la realizzazione degli interventi individuati;
    - progettazione di servizi di noleggio bici diversificati in funzione di tipologie di utenza, che potranno comprendere forme di
    comodato d’uso per il noleggio di lungo periodo e
    bike sharing per il noleggio di breve periodo.

  4. progettazione di un sistema informativo per la mobilità di Ateneo, con le seguenti funzionalità:
    - organizzazione e consultazione delle informazioni;
    - sistemi interattivi per il supporto all’indagine;
    - gestione di servizi di mobilità;
    - monitoraggio;
    - supporto alla partecipazione

  5. articolazione di linee guida per l’attivazione di interventi di mobility management negli atenei, esportabili in altre università.

Per tutto lo svolgimento del progetto si sono adottate e si continueranno ad adottare metodologie di progettazione partecipata per coadiuvare le varie fasi di analisi e reperimento delle informazioni e per l’individuazione delle criticità su cui operare, fino alla messa a punto di soluzioni progettuali mirate.

I soggetti coinvolti nella partecipazione sono studenti, lavoratori, rappresentanti degli uffici tecnici e delle amministrazioni degli Atenei,
portatori di interesse e cittadini che risiedono o lavorano sul territorio in esame.
Le modalità operative con cui si articola la partecipazione sono incontri mirati nelle varie fasi del progetto, la partecipazione ad eventi, lo svolgimento di sopralluoghi nelle sedi: le camminate di campus, l’attivazione del sito internet per la pubblicizzazione del progetto, la diffusione e lo scambio di informazioni attraverso un forum con linee di discussione.

Attualmente è in corso la seconda edizione dell’indagine sugli spostamenti casa – università